Verde InVaso  2018

L’appuntamento di sabato 23 Giugno, all’interno di Verde in vaso, che consiste nel portare il verde nei Claustri. Verde InVaso ha come obiettivo quello di sensibilizzare gli stessi abitanti dei Claustri ai temi ambientali e culturali, nonché tutti i cittadini altamurani e i visitatori/turisti, circa la necessità di “curare” il patrimonio urbano dei claustri, vanto e peculiarità della nostra città. Il borgo antico di Altamura rappresenta, dal punto di vista storico-architettonico, un “unicum” urbano caratterizzato dalla presenza di circa 80 claustri diversi tra loro, contraddistinti architettonicamente da dettagli appartenenti alle diverse epoche ed etnie (latina, greca, ebraica e araba) che hanno dato origine alla città stessa.

“PASSEGGIANDO TRA IL VERDE DEL CENTRO STORICO”
Ore 16:30

Incontro presso Arco Fratelli Marvulli con Filippo Marroccoli agronomo paesaggista, architettura del paesaggio (Giardino della Moscatella) Ci parlerà dei giardini storici di Altamura e delle piante storiche del centro storico (conosciute anche come ‘le piante della nonna’).

Ore 17:30

Inizio passeggiata, a cura di Filippo Marroccoli, che ci porterà a spasso tra le vie del centro storico alla scoperta delle piante storiche e di alcuni giardini. Durante la passeggiata ascolteremo le testimonianze di alcuni abitanti del centro storico  (circa la rigenerazione creata nei loro claustri grazie alla piantumazione di piante e fiori). La passeggiata terminerà presso Arco fratelli Marvulli con le testimonianze degli abitanti di questa zona che ci mostreranno le foto del prima e del dopo la rigenerazione grazie alla donazione del verde.

 

La donazione del verde quest’anno interesserà i seguenti claustri e punti del centro storico:

Claustro F.lli Salvatore , Arco Jacopo da Altamura (zona S. Lucia), Slargo tra Arco Jacopo Altamura e Claustro Richetti (zona S. Lucia), Claustro Richetti (zona S. Lucia), Via S. Gaetano nei pressi del B&B Il cuore di Altamura, Via Castello (tra il civico 25 e il civico 17), Claustro Eugenio da Altamura, Via G. D. Falconi  (civico 14).

L’evento è libero e aperto a tutti.