MOSTRA LABIRINTICO

Il Festival dei Claustri si pregia di invitare la S. V. a partecipare Il giorno 9 febbraio 2019,
alle ore 18.30 nella sede del Monastero Santa Croce via Santa Croce, 5, all’inaugurazione
della mostra “Labirintico”.
Sono previsti gli allestimenti di tre sale con un percorso multisensoriale di foto, video e
suoni che raccontano la vita del centro storico e dei suoi Claustri
La mostra resterà aperta sino al giorno 16 febbraio Con i seguenti orari dal Lunedi al
Sabato dalle 18.30 alle 22.00 e la Domenica dalle ore 11.00 alle 13.00 e dalle 18.30 alle
22.00

Il labirinto è un chiaro richiamo al centro storico di Altamura e ai suoi Claustri che ne
costituiscono l’elemento architettonico identificativo.
Così come il labirinto è un luogo composto da corridoi, bivi e vicoli cechi, un groviglio di
spazi capaci di far perdere completamente l’orientamento, analogamente l’urbanistica del
centro storico di Altamura è un sistema di vie e corridoi che si intrecciano e terminano in
spazi senza uscita chiamati Claustri.
Simbolicamente il labirinto rappresenta le tante possibilità di scelta che un individuo ha a
sua disposizione, ogni scelta può incidere sulla vita e sul luogo nel quale vive chi la
compie.
Chi percorre un labirinto, davanti ad un vicolo ceco, deve scegliere un altro percorso per
cercare l’uscita. Il visitatore che si inoltra nel nostro centro storico, dopo aver percorso un
tracciato, davanti ad un Claustro può scegliere di fermarsi a scoprire lo spazio
architettonico e fare la conoscenza degli abitanti che lo vivono. In entrambe le strutture i
visitatori hanno fatto l’esperienza dello smarrimento e sono stati indotti ad una nuova
ricerca.
Il progetto culturale “FESTIVAL DEI CLAUSTRI” parte dal concetto che smarrirsi è
l’occasione che stimola una nuova ricerca.
Perdersi per le strade del centro storico è l’opportunità per scoprire o riscoprire una realtà
che si sa esistere da tanto tempo ma si conosce e frequenta poco. Addentrarsi nel borgo
antico può contribuire alla presa di coscienza del grande patrimonio artistico-
architettonico, culturale e sociale rappresentato dal centro storico e delle enormi
potenzialità che questo può offrire con gli opportuni interventi di rigenerazione. Ciò può
accadere se non ci si limita a frequentare ed identificare il centro storico con corso
Federico II di Svevia.
LE FOTO
Sono state selezionate tra quelle del progetto ”Automobili fuori campo” realizzato nel 2015
dall’’Associazione Arc. Arc per il progetto “Rigenera Altamura” promosso dal Comune di
Altamura. Con il coinvolgimento degli alunni del quarto anno della scuola primaria G.
Garibaldi. Un workshop di fotografia partecipata con il metodo del photovoice (dar voce
alle foto). L’obbiettivo è quello di incentivare la coscienza critica attraverso la condivisione
degli scatti fotografici per promuovere approcci responsabili all’uso e alla fruizione del
bene artistico-culturale: il centro storico.

I SUONI
Registrazioni di suoni e voci che animano, amplificano e a volte snaturano la vita del
centro storico. Suoni rilevati in tre luoghi, tre giorni e tre orari differenti da Cosimo Contursi
ingegnere del suono. Un documentario sonoro che vuole coinvolgere il visitatore in
un’esperienza sensoriale comparativa tra i suoni del centro urbano moderno e quello
antico del centro storico concepito in epoche prive di autovetture.
IL VIDEO
Riprese che documentano il contrasto tra la vivacità di Corso Federico II di Svevia e la
dimensione lenta dei Claustri, delle Piazzette e dei Vicoli meno conosciuti e frequentati.
L’obbiettivo è incrementare la frequentazione di questi spazi ricchi di scorci e particolari
interessanti che andrebbero conosciuti, tutelati, valorizzati e promossi. I video sono stati
girati da Piero Crivelli, video maker e Pasquale Iacovone, architetto.
La mostra segue l’iniziativa dell’Associazione Festival dei Claustri “Natale nei Claustri”
effettuata durante le festività natalizie che è consistita nell’allestimento, con la
collaborazione dei residenti, di cinque Claustri del borgo antico di Altamura.
Nella serata sarà proclamato il Claustro vincitore.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *